Davide Macullo Architects | HOTEL MEDICAL SPA
Davide Macullo Architects is an international architecture and design studio based in Lugano, Southern Switzerland. Studio di architettura in Ticino, Svizzera.
Davide Macullo, Architects, Swiss Architect, Ticino Architect, International Architect, Lugano Architect, international architecture, design, design studio, architecture studio, architect switzerland, swiss architecture, contemporary, art, studio architettura ticino, architetti ticino, ticino architetto, architetto ticinese, architetto svizzero, architetto
17027
single,single-portfolio_page,postid-17027,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,no_animation_on_touch,qode-theme-ver-7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive

HOTEL MEDICAL SPA

HOTEL MEDICAL SPA

2009

Vimercate

Italy

Read More

Il tessuto urbano storico di Vimercate si sviluppa ortogonalmente nel sistema romano del cardo e decumano. Dalle piante storiche si evince l’insistenza della maglia ortogonale anche nelle orditure dei campi attorno alla vecchia città. La maglia ortogonale segna per prima il carattere della città di Vimercate e ne diventa elemento fondatore.
Le aree del vecchio ospedale e della cava offrono l’opportunità di ricucire lo sfaldamento della maglia storica dato da un volume fuori scala e in contrasto rispetto alla cura dei dettagli e dei volumi delle costruzioni del  tessuto armonico del centro storico. Vimercate, oltre che una città giardino, è una cittadina preziosa e con un alto potenziale di sviluppo in termini di qualità degli spazi urbani e di qualità di vita.
Il carattere storico del tessuto cittadino di Vimercate rappresenta un valore non solo di memoria storica ma soprattutto di qualità di vita urbana alla scala dell’uomo. Un carattere che deve essere difeso quale matrice dell’identità di una regione prosperosa sia in passato quanto oggi. Ridisegnare una città è una responsabilità etica che deve essere assunta da tutti gli operatori e dai cittadini quale impegno civico di riconoscimento del trascorso e delle radici storiche così come l’impegno di tramandare alle generazioni future un habitat di qualità e responsabile.
Lo sviluppo armonico delle città, dopo i “grandi” gesti urbanistici del passato e le più recenti teorie del caos, è diventato la risposta urbanistica contemporanea più diffusa nel mondo. La ricerca delle istituzioni e dei grandi promotori nel mondo si concentra nel ritrovare valori storici di memoria che evidenziano le peculiarità dei luoghi in modo da rafforzare l’identità collettiva. I nuovi spazi delle città devono permettere agli abitanti di riconoscersi e di orientarsi sia fisicamente sia storicamente, riconoscendo le radici del luogo dove abitano.
Abbiamo disegnato un grande parco!
Il nuovo intervento urbanistico che tocca il cuore storico di Vimercate assume i valori storici della città e li interpreta estendendone la maglia urbanistica ortogonale:
Ricuce il tessuto urbano esistente e rafforza le identità dei luoghi attraverso la scala dell’intervento.
Riconosce le stratificazioni storiche e rafforza la vocazione dei luoghi attraverso le scelte tipologiche degli interventi che si relazionano in chiave contemporanea alle tipologie storiche della città lombarda.
Stratifica il territorio con maglie sovrapposte che rispondono alle esigenze del vivere collettivo creando e intersecando una serie di eventi che rafforzano l’armonia del vivere collettivo: la maglia viaria, ciclabile, pedonale, verde, edificata.
Riduce progressivamente la scala dell’intervento portandola da un’immagine urbana alla scala dell’uomo attraverso l’articolazione dei volumi e la distinzione delle penetrazioni: identità di quartieri, scala urbana viaria, scala urbana pedonale (penetrazioni trasversali), sistema continuo delle aree verdi, spazi pubblici minerali, riduzione della scala dei volumi costruiti e riconoscibilità delle unità abitative.
Propone gerarchie chiaramente distinte delle stratificazioni urbane: auto, pedoni, verde, vuoti, piazze, volumi.
Disegna edifici permeabili che si innestano nel tessuto urbano e propongono un’attitudine gioiosa del vivere la città attraverso il tema del fluire progressivo della vita cittadina attraverso: lo spazio pubblico, semi-pubblico, privato, intimo.

↓