Davide Macullo Architects | SWISS HOUSE XXXIV
Davide Macullo Architects is an international architecture and design studio based in Lugano, Southern Switzerland. Studio di architettura in Ticino, Svizzera.
Davide Macullo, Architects, Swiss Architect, Ticino Architect, International Architect, Lugano Architect, international architecture, design, design studio, architecture studio, architect switzerland, swiss architecture, contemporary, art, studio architettura ticino, architetti ticino, ticino architetto, architetto ticinese, architetto svizzero, architetto
18178
single,single-portfolio_page,postid-18178,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,no_animation_on_touch,qode-theme-ver-7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

SWISS HOUSE XXXIV

SWISS HOUSE XXXIV

2015

Galbisio, Ticino

Switzerland

Read More

Il terreno presenta una forma rettangolare e confina su tutti i suoi lati con dei mappali di estensione edilizia di genere abitativa. L’accesso è garantito da una striscia di terreno che raggiunge la strada comunale situata a nord del sedime. Il pregio del terreno sta nell’essere orientato a sud e godere di un’ottima esposizione solare, oltre che a una vista libera verso la città di Bellinzona e i suoi castelli. Altresì dal terreno si gode di viste verso punti particolarmente belli del paesaggio delle valli circostanti. La scelta della tipologia della costruzione nasce da questi due fattori predominanti dati dal luogo: i punti di vista dall’interno verso l’esterno e il carattere compatto tipico dei volumi tradizionali della regione. Il progetto, come per le tipologie tradizionali, è inscritto in un quadrato con al suo baricentro il vuoto delle scale che diventano l’asse sia orizzontale che verticale della costruzione in modo da trovare un punto di equilibrio volumetrico dello spazio costruito. Gli angoli del volume sono scavati in modo da offrire delle visuali libere verso le porzioni di paesaggio incontaminato evitando l’introspezione con le case vicine. In questo modo si garantisce l’intimità ai nuovi abitanti così come per i vicini.

La costruzione, adibita a casa d’abitazione primaria, si presenta  come un volume racchiuso da lame di calcestruzzo poste in un ordine tridimensionale basato sulla forma del cubo. Da un impianto quadrato alcune lame si aprono per cogliere le viste più belle verso il paesaggio prealpino evitando collisioni visive con i vicini. Le lame che contengono i volumi interni seguono le funzioni preposte e indicate nei piani allegati. Le lame di calcestruzzo evocano terrazzamenti e muri di sostegno in pietra che a volte si staccano dal suolo come per il portico di entrata e il portico delle camere ad ovest. L’accesso veicolare e pedonale alla casa avviene da nord-ovest e si à accolti da un portico coperto con uno spazio necessario alla sosta coperta di un’auto. I piani della casa sono sfalsati di mezzo piano per aderire all’andamento leggermente scosceso del terreno. In questo modo il portico d’accesso con parcheggio e l’entrata principale della abitazione si collocano sulla curva di livello esistente, le camere hanno un accesso diretto al giardino verso ovest corrispondente alla quota media del terreno esistente. Verso sud un sistema di doppia scala esterno che porta alle terrazze (della cucina e del soggiorno) sottolinea la relazione tra la nuova presenza e le tipologie tradizionali di volumi in pietra che offrivano delle scale rettilinee esterne per l’accesso da fuori al  piano superiore e, rafforza l’idea di una costruzione di terrazzamenti nel terreno.

I materiali utilizzati per le parti strutturali interrate, così come le fondamenta e le pareti perimetrali sono in calcestruzzo armato isolato e impermeabilizzato. Il volume emergente avrà una struttura in calcestruzzo armato a faccia vista isolato internamente e finito all’interno con uno strato di cartongesso. I serramenti a taglio termico in alluminio termolaccato e i vetri tripli isolanti. Le parti di terrazzo esterno saranno pavimentate in lastre di cemento, i tetti piani isolati, impermeabilizzati e ricoperti con ghiaia grigia. Gli spazi esterni saranno finiti a verde, ad eccezione dell’accesso al parcheggio che sarà in asfalto.

 

 

 

↓